Veglie di Neri Dianella

-

IVA inclusa, spedizione esclusa

Aggiungi al carrello

Termine di spedizione 1 - 3 Giorni lavorativi

Un vino equilibrato, morbido ed elegante nel quale il Sangiovese Dianella si fonde con la ricchezza ed i profumi del Cabernet Sauvignon. Ideale per l’aperitivo e in tutti gli abbinamenti con carni e con formaggi stagionati.



Dettagli del prodotto

Created with Sketch.

Vitigno : Sangiovese 85% , Cabernet Sauvignon 15%.


Colore : Rosso  rubino  intenso.


Vinificazione : In  recipienti  di  acciaio  inox  con  fermentazione  a  temperatura  controllata.  La  durata  della macerazione  sulle  bucce  è  di  10  –  18  giorni  per  il  Sangiovese  e  di  18  –  20  per  il Cabernet  Sauvignon.


Caratteristiche : Profumo  con  note  floreali  e  spiccata  personalità  ben  amalgamate  ad  aromi  di  frutta  rossa. Gusto  pieno,  caldo,  avvolgente  e  di  grande  bevibilità.


Abbinamenti : Abbinato  a  carni  di  manzo  stufate,  arrosti  di  carne  ed  agnello  in  forno. Bene  anche  con  primi  piatti  più  strutturati  e  preparazioni  a  base  di  funghi.

Gradazione al. : 14,00%

Fattoria Dianella

Created with Sketch.

La Fattoria di Dianella è situata in posizione panoramica sulle dolci colline di Vinci città Natale di Leonardo. Vinci fa parte del Montalbano, ad ovest di Firenze, una delle sottozone del Chianti DOCG dal 1932, menzionata già in un Bando Granducale del 1796 come zona ad alta vocazione vitivinicola caratterizzata da vini morbidi e dotati di profumi intensi.

La fattoria di Dianella ha una estensione di 90 ettari di cui 25 di vigneto, posti ad un altitudine di circa 200 metri s.l.m, su terreni collinari di origine calcarea di medio impasto, con esposizione sud, sud-ovest. I vigneti a conduzione biologica hanno una densità di 5500 p/ha e una forma di allevamento prevalentemente a cordone speronato.

Francesco e Veronica Passerin d’Entrèves seguono tutte le lavorazioni in vigna ed in cantina proponendo una selezione di prodotti nel rispetto della tradizione e nella convinzione che il vino è espressione del suo territorio.