Semidano DOC Cantina di Mogoro

-

IVA inclusa, spedizione esclusa

Aggiungi al carrello

Termine di spedizione 1 - 3 Giorni lavorativi

Il Semidano è un vitigno del quale si riportano notizie dal 1780. Dopo i tentativi infruttuosi di produzione in altre zone dell’isola, il Semidano è stato riconosciuto come vitigno di unica espressività nella zona di Mogoro, ottenendo la doc.




Dettagli del prodotto

Created with Sketch.

Vitigno : Semidano 100%.


Colore : Giallo paglierino tenue e luminoso.


Vinificazione : Controllo della temperatura di fermentazione e utilizzo di lieviti selezionati. Fermenta- zione a bassa temperatura e successivo affinamento di 30 giorni in acciaio su fecce fini.

Caratteristiche : È un vino che trova la sua caratteristica principale nella delicatezza, che si esprime all’olfatto con profumi delicati di frutta bianca ed erbe aromatiche. La sapidità al gusto è la sua caratteristica, unita alla delicata acidità derivante anche dal piccolo residuo di anidride carbonica di origine fermentativa.


Abbinamenti : Aperitivo freschissimo e versatile, si può proporre anche con primi piatti conditi con ver- dure, carpacci di pesce e carni bianche scottate alla griglia.

Gradazione alc. : 12,50%

Cantina di Mogoro

Created with Sketch.

La Cantina di Mogoro è situata in Sardegna nella provincia di Oristano, in una regione che prende il nome di Alta Marmilla.
I suoi vini sono esportati e apprezzati a livello internazionale, come testimoniano i riconoscimenti ottenuti in tanti anni di proficua attività.
La cantina si distingue per la valorizzazione del Semidano con il quale sono prodotti due vini molto apprezzati: il Puistèris e l’Anastasìa.
La zona di Mogoro è rinomata per la produzione di altri vini legati fortemente al territorio, come il Bovale e la Monica, oltre agli altri vitigni della tradizione sarda come il Nuragus, il Vermentino, il Cannonau, la Malvasia e il Moscato.
Trecentocinquanta ettari di vigne che sapientemente vengono lavorate nel rispetto della tradizione per ottenere vini eccellenti che, negli anni, sono divenuti ambasciatori di Sardegna.